La grande guerra

Sul fronte Italiano

25

Aprile
Produzioni TL
Letture

La prima guerra mondiale è stata una guerra ricca di contraddizioni: da un lato moderna e industriale, per la prima volta si usarono mitragliatrici ed aerei, dall’altro primordiale, combattuta nelle trincee corpo a corpo.

Un esercito fatto di ufficiali e sottufficiali per lo più incapaci e codardi, e di soldati che sacrificarono le loro vite in trincee fredde e desolanti. Fu un tempo di grande eroismo per molti uomini e di resistenza civile per molte donne. Luogo di scontri feroci tra eserciti avversari e di momenti in cui la guerra non esisteva più, esisteva solo la voglia di smettere di sparare. Le condizioni estreme in guerra possono anche unire gli uomini anziché dividerli: racconteremo storie di fratellanza, quando il nemico comune era il gelo e la fame, storie di donne forti che portavano cibo e munizioni in prima linea, ma anche storie di soldati che sbeffeggiavano il nemico dopo essere stati bombardati, storie di umane diserzioni, storie di luoghi che appartengono alla storia.

Conoscere gli accadimenti della Grande guerra suscita un senso di rispetto per quegli uomini e donne ormai dimenticati e che emergono come eroi, capaci di resistere in condizioni che per noi oggi sarebbero impossibili.

Un ringraziamento per la collaborazione a Umberto Ottaviani.

La tecnica utilizzata è recitazione e lettura con musica e proiezione di immagini.

Inizia come una lezione scolastica, ma ben presto si fa spettacolo, cioè emozione vissuta sulla pelle. Una lettura scenica dei racconti dei testimoni e dei soldati, con belle musiche e video storici della Prima Guerra Mondiale.

p.car. / Giornale di Brescia

Video